Il popolo scende in piazza con USB per dire ‘no' al parcheggio a pagamento

In 1.500 a protestare contro i parcheggi a pagamento dell'ospedale di Santorso,

Vicenza -

La manifestazione-corteo organizzata da Usb questa mattina per manifestare contro il parcheggio a pagamento del nuovo ospedale di Santorso è stata senza ombra di dubbio un successo. Una ribellione voluta dalla gente per la gente, con lo scopo preciso di trascinare la folla in una protesta pacifica organizzata. Niente accuse vuote, tutte motivate e sostenute da nomi e cognomi, per esprimere tutta la stanchezza e la contrarietà nei confronti di un mondo politico accusato di decidere, chiedere, spendere, contrattare, senza risolvere i problemi e metterci la faccia.

‘Dov’è la politica quando ce n’è bisogno? – ha chiesto al megafono Federico Martelletto esponente di Usb Sanità – Dove sono i sindaci che hanno dato l’ok o che hanno raccolto il testimone e devono dare delle risposte? E dove sono gli altri sindacati? E’ mai possibile – ha continuato – che in queste circostanze nessuno ci metta la faccia?’

E’ stata una manifestazione libera, alla quale tutti, ma proprio tutti, sono stati chiamati a partecipare: ben 1500 persone.

 

articolo del Giornale di Vicenza: bit.ly/ObAMXu

articolo di ThieneonLine bit.ly/ObASyy

articolo di SchioPiù bit.ly/Mg6Uh1

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni