Agenzie Fiscali del Veneto: Per l'orario, tutti a Marghera il 24 febbraio!

Indiciamo lo stato d’agitazione in tutto il Veneto e respingiamo trattative nelle Direzioni Provinciali che ripropongono in fotocopia il bluff della nuova ipotesi di accordo partorita dalla DRE del Veneto!

Padova -

Come USB, ben volentieri, ci siamo prestati, come richiesto espressamente dalle assemblee di Ve1, della DP di PD e di quella di VR, a indire congiuntamente ad alcune altre OO.SS., l’assemblea regionale di tutti i dipendenti dell’Agenzia delle Entrate per venerdi 24 febbraio a Marghera nell’area dell’ex Centro di Servizio.


Come USB infatti è da mesi che sosteniamo che la trattativa sull’orario di lavoro non solo deve avvenire a livello provinciale ma che non devono essere posti ad essa paletti dal livello regionale sull’orario di servizio e di apertura al pubblico. La DRE del Veneto nella prima serie di incontri nelle singole DP, con le rsu e le OO.SS. di livello territoriale, ha svolto il ruolo del convitato di pietra ponendo per tutte le DP, per l’Ufficio della DRE, del Cam e del Co, dei vincoli tali da rendere impossibile una vera trattativa, espropriata di qualsiasi legame con la propria realtà territoriale.


Anche la seconda serie di incontri, a partire dal tavolo regionale su Vicenza, ha visto sempre il ruolo di comando della DRE che non concede alcuna autonomia alle proprie DP.

La DRE, però, modificando in questo secondo round di incontri, a nostro avviso in maniera insufficiente e “avvelenata”, i suoi stessi diktat sull’orario di servizio e sull’orario di apertura al pubblico, ha reso evidente come non era affatto vero che la direttiva nazionale dell’Agenzia sull’orario fosse un dato indiscutibile e come il pronunciamento contrario dei lavoratori poteva avere un peso!


La bocciatura anche di questa 2^ proposta della DRE (che si è tentato di spacciare come farina del sacco delle singole DP) e la richiesta da VE1, VR e PD dell’assemblea regionale per venerdì 24 all’ex centro servizi di via de Marchi a Marghera (richiesta formulata da tutte le OO.SS. a livello regionale tranne Cisl e Salfi), offre una straordinaria opportunità per i dipendenti dell’Agenzia delle Entrate del Veneto per creare un momento orizzontale di confronto che possa essere decisivo per battere i tagli alla flessibilità e ricondurre l’allungamento dell’orario di sportello da imposizione ad oggetto di trattativa, modificabile in base alle esigenze territoriali e alle risorse disponibili!


No ai paletti posti dalla DRE alle trattative nelle DP!

Prepariamo l’assemblea regionale del 24 indicendo lo stato d’agitazione e autogestendo il questionario da stress da lavoro correlato così come proposto dalla DP di PD!


Padova, 13/02/2012

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni