USB Pubblico Impiego richiede di essere ascoltata alla prossima convocazione della 5° commissione del Consiglio Regionale

La scrivente o.s. chiede audizione alla prossima convocazione prevista per il mese di aprile 2012 della 5° commissione.

L'audizione richiesta, riguarda la delicata questione delle festività infrasettimanali che interessa i lavoratori pubblici del comparto enti locali: ben sapete che il tavolo tecnico specifico stabilito tra l'assessore regionale Sarnagiotto, i rappresentanti dei presidenti Ipab e i sindacati avevaproposto che la la regione si impegnasse nel fare una delibera che nei fatti “copriva” le Ipab dal punto di vista economico. Questo avrebbe evitato ai lavoratori Ipab di dover restituire i riposi compensativi usufruiti dovendo sborsare di tasca propria, migliaia di euro ciascuno.

La regione invece, nonostante l'accordo del suo assessore, si è dichiarata incompetente e a dichiarato che la materia è di competenza nazionale.

E' vero che il contratto che stabilisce la regola delle festività infrasettimanali è nazionale, è vero che Aran e sindacati firmatari non hanno mai trovato l'accordo.

Ma queste contraddizioni hanno determinato un danno notevole ai lavoratori...i dipendenti Ipab sono gli unici lavoratori in Italia a cui non viene riconosciuto il riposo compensativo..e il problema riguarda praticamente il solo Veneto e poche altre Ipab pubbliche, quelle private invece, godono del recupero.

Come potete capire, questo è un problema di non facile soluzione...eravamo giunti ad un accordo con l'assessore Sarnagiotto che si era impegnato a parlare con il Governo e noi riteniamo che la Regione Veneto deve mantenere i patti. La Regione ha dei “margini di manovra” nel merito è può intervenire, visto l'accordo tra le parti. Anche perchè questo accordo non modifica il contratto ma copre per il pregresso e salva i bilanci Ipab e lavoratori.

Restiamo in attesa di vostra risposta.

Porgiamo distinti saluti.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni