USB POLESINE: LA RETE DELLA PRESENZA SINDACALE SI FA CAPILLARE

Adria -

Tratto da: "EDICOLA 5. Quotidiano On-line di informazione indipendente"

10/05/2012

 

Pronta la sede per l' imminente apertura ad Adria del sindacato USB, Unione Sindacati di Base. Dopo gli ottimi risultati che si stanno ottenendo nel pubblico, con un aumento consistente di iscritti, si sta creando una rete territoriale capillare ed estesa.
"Nel Polesine abbiamo una situazione che rasenta la disperazione; le scuole sono abbandonate a sé stesse senza fondi e senza risorse affidate alla buona volontà di chi ci lavora. Le fabbriche chiudono una dopo l’altra, il commercio è in forte difficoltà e c’è chi pensa di rivalutarlo facendo lavorare gli addetti anche il giorno di Natale; i lavoratori dei servizi sono sfruttati fino all’inverosimile anche e soprattutto, quando i servizi sono appaltati dal pubblico" spiegano dal Sindacato "Dalla fine degli anni 80 in poi i diritti dei lavoratori hanno subito continui attacchi ed aggressioni volti a demolirli definitivamente.
Il pacchetto “Treu” prima, la legge “Biagi” dopo, fino ad arrivare all’innalzamento dell’età pensionabile e alla riforma hanno via via corroso le fondamenta che garantivano a tutti una vita dignitosa e serena".
A questo processo di decadimento e degrado il sindacato USB vuole contrapporre azioni concrete e rivendicazioni sostanziali, che dànno corpo alla voce di un sindacato, tornando nei posti di lavoro, nelle piazze e nelle strade per ridare forza, coraggio, orgoglio e sostegno a tutti.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni