USB PI del Veneto risponde ai tagli alle dotazioni organiche della pubblica amministrazione

Padova -

Le oltre 4mila eccedenze risultanti dai tagli alle dotazioni organiche, riguardanti peraltro una minima parte di Amministrazioni, confermano che è in atto un vero e proprio processo di smantellamento del settore pubblico. Quali saranno le risultanze quando si parlerà di tutto il resto della Pubblica Amministrazione, a partire dall’accorpamento delle Province.

“Con il riordino delle Province” afferma Giuditta Brattini RSU/USB alla Provincia di PD “ e agli accorpamenti tra gli Enti più piccoli, come previsto dal decreto appena varato dal Governo, sono stimati in 12.000 i dipendenti in eccesso sul territorio nazionale.”

Le prospettive per i lavoratori, tenuto conto dei requisiti previdenziali di ciascun dipendente:

 

  1. lo "scivolo" della mobilità biennale di stile greco all'80% dello stipendio tabellare (e dunque al 50-70% della busta paga reale, a seconda delle carriere di ciascuno, perché cadono integralmente le indennità di posizione, di risultato etc.);

  2. individuazione di chi raggiunge i requisiti previdenziali pre-Fornero entro il 2014, e di conseguenza potrà andare in pensione con le vecchie regole grazie alla corsia ad hoc pensata per i dipendenti pubblici;

  3. lo spostamento in un altro sede/ ufficio;

  4. la collocazione in part time.

    Negli ultimi anni i dipendenti pubblici si sono visti congelare lo stipendio (circa 1600 euro in meno all'anno) e diminuire l’importo del salario accessorio; qualche sacrificio sullo stipendio, in cambio del fatto che il posto di lavoro è sicuro e non è soggetto alle incognite della crisi nel mondo privato!. Ma le cose sono cambiate: sulla sicurezza assoluta del posto pubblico non è più il caso di scommettere, soprattutto dopo che la parola «esuberi» ha fatto il suo ingresso ufficiale ,nel settore della Pubblica Amministrazione, con il decreto di luglio “Spending Review”.


Contro i tagli del personale e ai servizi per i cittadini USB P.I. continuerà le mobilitazioni anche sul territorio regionale.


Venerdì 16 Novembre al mattino nelle due sedi della Provincia Roberto Betti dell'esecutivo nazionale USB P.I. e responsabile EE.LL ne discuterà con i lavoratori.

Il pomeriggio alle 15.30 nella sala ovale della sede della Provincia in Piazza Bardella (zona Stanga ) ci sarà invece l'assemblea regionale dei delegati e iscritti degli Enti Locali.

RSU/USB Provincia di Padova

Giuditta Brattini

Per USB P.I. del Veneto

Totti Orietta

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni