ULSS 3 DI BASSANO. ALTRI 2 GIORNI DI SCIOPERO DELLE LAVORATRICI DELLA COOPSERVICE

Vicenza -

 

Quella delle lavoratrici della Coopservice è una vertenza che dura da mesi e cioè da quando l'azienda che ha vinto l'appalto delle pulizie all'Ulss 3 con il 30% di ribasso ha deciso di dichiarare 51 esuberi su 130 lavoraatrici.

Nonostante sia il 4 sciopero, e ci siano stati incontri istituzionali, in regione, con il Comune di Bassano siamo ancora ben lanotani da un esito positivo: la Coopservice infatti rimane sulle sue posizioni.

Sul fronte istituzionale si è in attesa della convocazione delle parrti  della assessore regionale Donazzan.

Ufficialmente  non sono ancora le partite le lettere di licenziamento, ciononostante è stato ridotto a tutte le lavoratrici l'orario di lavoro e ad una ventina continuano essere in ferie.

I risultati di questi tagli all'organico si vedono: parecchie lettere di non conformità rispetto all'appalto sono partite da vari reparti e servizi, tanto che la Coopservice è dovuta intervenire con ulteriori interventi di pulizie pena il pagamento di multe.

Non  è da escludere che le lettere di licenziamento siano inviate in questi giorni e per le lavoratrici, già con stipendi taglieggiati, sarebbe un "pacco" di natale che andrebbe sicuramente di traverso.

Gli scioperi continui mirano ad impedire tutti i licenziamenti, a garantire  la qualità dell'igiene e delle pulizie negli ospedali di Bassano e Asiago. Non dobbiamo infatti dimenticare che l'igiene in ospedale è fondamentale per impedire il propagarsi di infezioni e permettere ai paziente di guarire.

Eppoi è proprio qui che bisogna tagliare?

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni