SVT, fine di 5 anni di comportamento padronale

Vicenza -

Perché questa conferenza stampa sul caso SVT? Per prima cosa, dato che la vecchia dirigenza se ne è andata senza nemmeno un saluto, volevamo salutarla noi, precisare e mettere a conoscenza della popolazione il lavoro, lautamente pagato, che hanno svolto in SVT. Un’azienda che ha incorporato il settore urbano con quello extraurbano e nella quale, a distanza di 5 anni dalla sua nascita, poco o nulla è stato fatto per renderla veramente una entità unica.

Per seconda cosa, vogliamo denunciare che sono stati 5 anni senza armonizzare nulla se non i costi del personale, ovviamente a costo zero. Cinque anni in cui l’ex dirigenza ha tenuto un comportamento veramente deprecabile con il settore movimento, cioè con chi gli autobus li guida.

Basti solo pensare che, con il pretesto del Covid, l’ex dirigenza ha costretto tutto il personale viaggiante a mangiare dei panini in piedi e sul marciapiede per un anno, avendo tolto tavoli e sedie ed avendo chiuso le sale mensa! Un comportamento PADRONALE, che evitava ogni confronto con le organizzazioni sindacali, e in cui l’unica cosa che contava era apparire sui media locali con annunci mirabolanti fini a se stessi, e presentare dati sulla carta molto buoni come lo svecchiamento degli autobus, senza preoccuparsi di come questo è stato ottenuto né delle logiche conseguenze.

Per terza ed ultima cosa, per augurare alla nuova dirigenza un buon lavoro, perché di lavoro da fare a causa dell’insipienza dei predecessori ce n’è molto, con la speranza di riprendere quelle relazioni sindacali che sono la base affinché si possa diventare un’azienda unica e seria.

USB Vicenza

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati