SVT: 24 MAGGIO, FINALMENTE SI SCIOPERA

Vicenza -

Passato più di un anno dalla nascita di SVT, e 8 mesi dall’insediamento del Direttore Generale.

USB è ancora in incredula e sospettosa a riguardo i veri obiettivi dell’Azienda. Dietro le parole roboanti pare ci sia   il vivere alla giornata e che l'unificazione sia di pura facciata.

La  presentazione verbale  del Piano Industriale. Un Piano bellissimo, superlativo, con obbiettivi audaci. Rilancio dell’Azienda nel giro di 5 – 6 anni, milioni di finanziamenti per l’acquisto di nuovi autobus, totem alle fermate e chi più ne ha più ne metta… davvero era dai tempi dei venditori della lana Merino e delle prime pentole antiaderenti che non sentivamo tanta enfasi e tanto ottimismo (intervallato però da interviste al Giornale di Vicenza dove si diceva altro se non il contrario…).

In pratica, ci si vuol far credere che tutto diverrà un Paradiso Terrestre,  basta lasciare che l’Azienda  abbia  facoltà di esternalizzare a piacimento, che si  risparmi sul personale, che si deroghi dal contratto nazionale.

A fronte   di pensionandi, di autisti con contratto a tempo determinato  questi confermati solo fino a dicembre e senza intenzione di andare a nuove assunzioni  sicuramente un risparmi c'è ma questo risparmio  dove va a finire?

Negli appalti e sub appalti con lavoratori senza esperienza,  pagati a volte con contratti non di settore.

Bisogna ricordare che bisogna anche fornire l’autobus alla ditta appaltatrice, andando a ridurre il parco macchine già ampiamente deficitario.

Abbiamo chiesto lumi a riguardo, un progetto, uno schema, ma nulla… solo parole, parole, parole…

Da oltre un anno SVT non ha prodotto nei vari tavoli in cui ci siamo incontrati, uno straccio di progetto. Certo, ha fatto delle richieste. Vediamole:

    Deroga sull'orario di lavoro fino a 13, 50 ore  al giorno.
    Togliere i 5 minuti dai pre turni extraurbani in base a quanto sottoscritto nel CCNL. Abbiamo fatto NOI uno studio sui turni ed abbiamo fatto capire che la media dei turni extraurbani è ben oltre i 6,30 h. facendo cadere il tutto.
    Esternalizzare il più possibile. Abbiamo chiesto dei dati che ci consentisse di vedere quanto si risparmiava, ma non hanno dato ancora una risposta.
    Necessità di ulteriori turni di giornata. Alla domanda di quanti me servissero, hanno risposto che bastano quelli che ci sono e che comunque vorrebbero le mani libere per il futuro… BASTANO QUELLI CHE CI SONO.???? E allora che richiesta è??? E per il futuro… ne parleremo nel futuro!
    Rotazione Totale nell’extraurbano. Qui davvero rasentiamo il ridicolo… Mai vista o sentita un’Azienda che si fa promotrice di una richiesta prettamente Sindacale. Cosa interessa all’Azienda chi fa il turno? Poi con una rotazione totale, il costo aumenta, perché un conto è se il turno lo esegue un agente assunto a tempo determinato, pagato solo con il CCNL, benaltro costo è se ad eseguirlo è un agente con qualifica 183… per cui non capiamo veramente questa assurda richiesta…

Improvvisazione.

Dietro questa improvvisazione organizzativa non vorremmo si nascondessero  le precondizioni per  andare alla vendita di SVT e la conseguente privatizzazione del servizio.

Servizio che  ha visto in questi anni  un aumento dei viaggiatori  e un aumento degli incassi.

Questa O.S. è stata ligia alle promesse fatte alle RSU ed ha sempre lottato per l’unità sindacale in questo momento grave, non solo Aziendale ma generale. Abbiamo atteso pazientemente che le RSU e le Segreterie Confederali prendessero delle dure e precise posizioni, soprattutto a riguardo ai lavoratori con contratto a Tempo Determinato.

Di fronte a quanto sopra esposto, cioè, di fronte ad un’Azienda che sembra “il nulla” e che sembra si trascini avanti aspettando le Gare d’Appalto, di fronte al pericolo del mancato rinnovo ai colleghi, e di fronte a dei problemi di sicurezza a riguardo alle corse assegnate in sub appalto, più volte elencati nei tavoli di trattativa e che sembrano a tutt’oggi ignorati, non ci resta altro che andare  in massa allo sciopero.

Usb Lavoro Privato Vicenza

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni