SANITA': STATO DI AGITAZIONE ALL'ULSS 6

Dichiarazione dello Stato di agitazione; richiesta incontro di conciliazione e raffreddamento art. 5 sulle “Norme di garanzia dei servizi pubblici essenziali” comparto sanità e L. 83/2000 art 2, comma 2.

Verona -

 

Signor Prefetto,


la scrivente O.S., con la presente, dichiara lo stato di agitazione sindacale e chiede l’incontro di conciliazione e raffreddamento previsto dalle norme citate in oggetto.


Le motivazioni che ci spingono a dichiarare lo stato di agitazione e all’eventuale dichiarazione di azioni di sciopero interessano la situazione del Pronto Soccorso dell’ospedale S.Bortolo ed in particolare l’Osservazione Temporanea, che deve affrontare una situazione particolarmente critica tanto che sono stati approntati 6 nuovi posti letto, in ambiente inadeguato, privo dei requisiti di sicurezza e del rispetto della privacy per i pazienti e senza un opportuno potenziamento del personale che possa far fronte all’aumentato carico di lavoro.


Si aggiunga poi il clima piuttosto pesante ed intimidatorio che si è creato all’interno del Servizio in questi ultimi giorni nei confronti del personale che sta dando il massimo per ridurre il minimo i disagi ai pazienti.


La dichiarazione dello stato di agitazione ha quindi lo scopo di ottenere in tempi rapidi il potenziamento del personale necessario e riportare un clima sereno all’interno del servizio.


Restando in attesa di convocazione si porgono distinti saluti.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni