LE RISTRUTTURAZIONI DEI RESIDENCE FONTANA E MAGNOLIA COMPORTERANNO LICENZIAMENTI E MOBILITA' INTERNE ALL'IPAB MARIUTTO

assemblea retribuita, venerdì 11 maggio 2012 presso la Sala Azzurra, Residence Arcobaleno

Siamo a conoscenza, che  l'Ipab L. Mariutto è tenuto in tempi molto brevi, alla riorganizzazione almeno  dei Residence Magnolia e Fontana e a successivi impegnativi lavori di messa a norma, in quanto la Regione Veneto per mezzo dell'ASL locale  ha disposto delle inderogabili prescrizioni per il rilascio delle necessarie autorizzazioni all'esercizio dell'attività; conseguentemente,  in caso d'inadempimento, l'Ente si troverà nella condizione di non percepire le quote sanitarie spettanti per gli ospiti ivi ricoverati.
Da sottolineare che l'autorizzazione al funzionamento delle strutture ottenuta nel 2006 deve necessariamente essere riacquisita. Purtroppo si deve registrare che in questi ultimi anni poco si è  fatto per apprestarsi ad affrontare un impegno così importante come quello del rinnovo dell'autorizzazione; anzi sembrerebbe quasi che non sia stata pianificata alcuna attività per agevolare tale iter, sottovalutandone degli esiti che si stanno sempre più rivelando destabilizzanti per il futuro dell'Ente.
Ora non resta che attivare delle procedure di carattere straordinario che dovranno, gioco forza, essere attentamente valutate dagli organi autorizzativi preposti. Si tratta di ottenere una autorizzazione temporanea in deroga, con tutte le gravose conseguenze che ne derivano.
Su quest'aspetto la scrivente Organizzazione Sindacale, intende attivarsi per cercare di ottenere degli impegni da parte delle compagini interessate, a salvaguardia del futuro dell'Ente.

Ma i risvolti che riguardano i lavoratori ci sono..eccome:

La Direzione Ipab intende infatti, ridurre i posti letto nei due Residence di circa 30 posti letto al Residence Fontana e di circa 25 posti letto al Residence Magnolia definitivamente. Si parla di almeno, al momento di 55 posti letto complessivi. Questo determinerà indiscutibilmente un esubero di personale.

Sappiamo però che l'Ente sta’ seriamente valutando l'ipotesi di non rinnovare a fine anno, il contratto di appalto alla Cooperativa che gestisce il Residence Arcobaleno, e il personale Ipab a tempo indeterminato da ricollocare, potrebbe  sostituire il personale della Cooperativa che terminerà il rapporto contrattuale con l'Istituto.

E i nostri 23 colleghi Oss a tempo determinato? E il personale degli altri servizi? Noi pensiamo che..in questo contesto.. molti di loro rischiano seriamente di essere lasciati a casa definitivamente!!!

Pertanto sono tre le problematiche che dobbiamo considerare:
1. Impedire che i Precari vengano licenziati.
2. Gestire con accortezza le mobilità interne, considerando che numerosi colleghi hanno limitazioni      certificate ai carichi di lavoro.
3. Sostenere i lavoratori della Cooperative affinchè vengano attivate tutte le necessarie procedure per la ricollocazione presso altre strutture

Proponiamo di discutere con voi le problematiche citate in un'assemblea retribuita che si terrà venerdì 11 maggio 2012 presso la Sala Azzurra, Residence Arcobaleno.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni