La Fenice: si rivota, la lista USB ammessa alle elezioni RSU!

Venezia -

Fallisce il “tentativo” di Cgil, Cisl, Uil e Fials di escludere la lista USB dalle votazioni RSU e dunque dalla rappresentanza nel Teatro La Fenice di Venezia: il collegio della sezione lavoro del Tribunale di Venezia con ordinanza del 15/12/22 accoglie integralmente il reclamo di USB al provvedimento sommario del giudice di prime cure, che aveva infondatamente respinto il nostro ricorso d'urgenza.

Per il collegio sono fondate tutte le domande avanzate dal nostro sindacato ed emergono invece come pretestuose le condotte delle altre O.O.S.S che, supponendo presunti, ma inconsistenti, vizi formali nella nostra presentazione delle candidature, avevano prima escluso la nostra lista (non senza atti incoerenti della commissione elettorale), poi deciso di non prendere neanche in esame il nostro ricorso alla commissione elettorale, respinto il ricorso presso il comitato dei garanti costituito presso l'ispettorato del lavoro, e infine deciso, nonostante l'iter giudiziario non fosse affatto concluso, di andare ugualmente alle votazioni, costituendo una RSU che però, adesso, è dichiarata illegittima e del tutto destituita di fondamento.

USB è un sindacato fortemente rappresentativo all'interno della Fenice, dove ha ben 3 RSU uscenti, un sindacato che evidentemente può dare molto fastidio alle altre organizzazioni e alla direzione aziendale, per la determinazione e l'integrità delle sue posizioni a favore dei diritti e delle condizioni materiali dei lavoratori. Ciò può essere vero specialmente in una fase delicata come questa, dove la RSU è in procinto di andare a discutere questioni molto "delicate", come il rinnovo del contratto integrativo.

Il tentativo di escluderci e di togliere la possibilità ai lavoratori di un voto davvero democratico è però fallito. Forse qualcuno non si aspettava la determinazione con cui 83 lavoratori del Teatro hanno sottoscritto il diritto alla nostra lista di partecipare alle elezioni; la caparbietà e il sostegno che la Federazione di Venezia, la Confederazione Veneto e il Coordinamento USB Cultura e Spettacolo hanno dato a questi lavoratori e ai loro valorosi delegati; la competenza e la bravura con cui l'Avvocata Caterina Camposano ha fatto emergere davanti il collegio le nostre ragioni, che permanevano fino a quel momento offuscate e ingiustamente ignorate.

Non si aspettavano dunque la forza dell'organizzazione di un sindacato che tutto insieme, a tutti i livelli, con tutti i mezzi e le competenze è sempre al supporto, al sostegno e alla valorizzazione delle lotte e del percorso di emancipazione dei lavoratori.

Finalmente adesso possiamo dire: buon voto, lavoratori e lavoratrici della Fenice!

 Coordinamento nazionale Cultura e Spettacolo USB

Confederazione USB - Veneto

Federazione USB - Venezia

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati