Ha chiuso l'ufficio di informazione turistica in Stazione.

Padova -

Ha chiuso l'ufficio di informazione turistica in Stazione. Dopo il trasferimento nel nuovo locale, avvenuto nel dicembre scorso, le due dipendenti impegnate nella sede hanno lamentato l'inadeguatezza della nuova soluzione, chiedendo anche l'intervento dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza.
      In questi giorni, dunque, partiranno i lavori per sostituire le pareti in vetro opache con delle vetrate e l'installazione di un impianto per il cambio dell'aria nei 14 metri quadrati del locale: «Finalmente inizieranno i lavori più volte sollecitati - commenta la presidente della provincia Barbara Degani - Io stessa avevo più volte segnalato all'assessore Dalla Vecchia che il locale non appare dotato di adeguata e immediata visibilità». Sarà infatti il Comune, proprietario dello stabile offerto gratuitamente alla Provincia, ad eseguire i lavori.
      «Ci chiediamo che destinazione d'uso avesse in origine - spiega Giuditta Brattini, della Rls di Usb - Al momento dell'inserimento poi è stato fatto un accertamento? Crediamo che una città come Padova non possa accogliere i turisti con un ufficio inadeguato e di scarsa visibilità». L'ex sede dell'ufficio, nello stabile della Stazione a pochi passi dagli ingressi nell'atrio principale, rimane vuoto: «La Provincia ha lasciato il locale perchè troppo costoso - conclude Brattini - Riteniamo che i risparmi non debbano essere fatti penalizzando i servizi ma eliminando le spese superflue ed inutili come incarichi e consulenze».

(Il Gazzettino - ed di Padova)

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni