FESTIVITA' INFRASETTIMANALI COME E' ANDATA A FINIRE

Dopo svariati incontri avvenuti in Regione Veneto sull’annosa questione delle Festività Infrasettimanali del personale turnista ai quali ha partecipato anche una delegazione Usb, si è raggiunto questo risultato:


  1. CHIUDERE IL PREGRESSO.

  2. DEFINIRE IL PERIODO DAL 2008 AL 2012.

  3. APPLICARE IL NUOVO REGIME DEL 2013.


A tal proposito, l’Avvocatura Regionale si è così pronunciata:

“Partendo dalla base oraria di 36 ore settimanali, anche il lavoratore turnista, dovrà, alla fine dell’anno aver lavorato il monte ore fissato dal contratto di lavoro ed aver goduto dei vari riposi, comprensivi di quelli corrispondenti alle Festività infrasettimanali (10 o 11 per anno)”.

Quindi il lavoratore turnista ha diritto a godere delle Festività infrasettimanali (riposo compensativo o in alternativa, pagamento dello straordinario, come un qualsiasi altro lavoratore pubblico).

Inoltre, la Regione Veneto, in data 10 dicembre 2012 ha indirizzato una lettera ai Presidenti Ipab del Veneto che dà chiare indicazioni a ogni singola Ipab di inviare entro giugno 2013 alla Regione le singole schede di rilevazione.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni