CON MIGRANTI E RIFUGIATI PER IL LAVORO, RESIDENZA E PERMESSI DI SOGGIORNO 1 MARZO MANIFESTAZIONE A VICENZA DAVANTI ALLA PREFETTURA ORE 11,00

Vicenza -

L’Unione Sindacale di Base è fra i promotori della Carovana Europea Bruxelles 2014, organizzata dalla Coalizione internazionale dei Sans-Papier e Migranti – Italia (CISPM).

Una carovana Europea che raggiungerà Bruxelles, Consiglio Europeo, per ricordare ai Paesi Europei che migranti e rifugiati si rifiutano di guardare in silenzio le violazioni continue dei diritti da parte dell’Unione Europea. Leggi repressive ed illegittime, (Regolamento di Dublino, Frontex, Eurosur) che espelleno ,  detengono e isolano migranti che richiedono asilo. Dispositivi di potere messi in campo dall’Unione Europea e dagli Stati membri per privare della dignità, e persino della vita. Un esempio fra tanti è rappresentato dal dramma delle centinaia di donne, bambini e uomini che perdono la vita ogni anno nel mar Mediterraneo, come a Lampedusa. Questo dramma rappresenta la punta dell’iceberg del fallimento delle politiche repressive e restrittive dell’Europa e dei Paesi membri.

Diciamo no ai silenzi di chi copre e alimenta lo sfruttamento, di chi specula sui diritti e bisogni;

Diciamo no anche a  quel mondo dell’associazionismo che dietro l’aspetto umanitario regge il sistema di connivenza tra leggi razziste (Bossi-Fini) e speculatori/truffatori. 

Migranti e Rifugiati non sono né numeri né merce di scambio tra Unione Europea e Paesi  membri, ma  uomini e donne  per i quali rivendichiamo insieme alla Coalizione Internazionale dei Sans-Papiers e Migranti (CISPM) – Italia:

·        Libertà di circolazione e diritto di residenza

·        Diritto d’asilo

·        Diritto all’abitare, al lavoro, al reddito

·        Accoglienza dignitosa e chiusura dei CIE

·        Scollegare il permesso di soggiorno al contratto di lavoro

·        Rilascio del permesso di soggiorno ai truffati dalla “sanatoria”  2009  e 2012

·        Diritto di cittadinanza in base alla residenza

·        Sblocco dei contributi INPS dei lavoratori migranti

·        Stop agli accordi bilaterali anti migranti/rifugiati.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni