Agenzia delle Entrate del Veneto: Rompiamo il silenzio assordante sulla imminente imposizione del nuovo orario!

Lunedì 4 giugno, dovrebbe partire l’imposizione, da parte della DRE, del  nuovo orario di lavoro con annesso allungamento dell’orario di apertura al pubblico e taglio della flessibilità.

Venezia -

Non sappiamo se questa imposizione riguarderà solo le sette DP o anche il Cam, il Co, l’Ufficio della DRE.

 

Sappiamo che  le convocazioni da parte delle Direzioni sull’orario di lavoro, da quando sono riprese le trattative, hanno interessato  6 DP ( Ve, TV, Vr, Vi, Bl, Ro) mentre non sono state riconvocate né la DP di PD né il CAM e neppure  il Co e l’Ufficio della DRE.

 

Sappiamo che solo nella DP di  Rovigo,  la RSU ( a maggioranza) e CGIL CISL UIL hanno sottoscritto un accordo mentre nelle altre 5 DP l’accordo non è stato raggiunto.

 

Sappiamo che alla DRE ha dato  molto fastidio la  riunione autoconvocata di lunedì 14 maggio tra delegati rsu e rls delle Entrate del Veneto con  oggetto la nuova proposta di orario di lavoro, tanto da non concedere loro  neppure una sala per la riunione! Siamo invece felici   che quella  riunione, per decisione di tutti i  27 convenuti, si sia  comunque svolta presso il parcheggio antistante l’entrata ai tornelli e che siano emerse delle proposte di mobilitazione.

 

Non vogliamo,  come sindacato di base,  aspettare passivamente l’imposizione del nuovo orario  e ci mettiamo a disposizione dei lavoratori per decidere assieme le iniziative da attuare.

Non accettiamo supinamente il peggioramento per i lavoratori e per l’utenza, dell’ambiente di lavoro!

Confrontiamoci su questi punti in ogni ufficio!

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni