23 OTTOBRE 2012 - OPERAZIONE UFFICI BUI SPEGNIAMO PER MEZZ'ORA LUCI E PC

Vicenza -

Contro la fine dello Stato sociale, l’esternalizzazione dei servizi, la chiusura degli uffici, il taglio degli organici e la mobilità coatta, il blocco dei contratti, la decurtazione del buono pasto e dell’incentivo, dopo il partecipato presidio del 17 ottobre davanti al Ministero dell’Economia e delle Finanze prosegue il percorso nazionale di mobilitazione della USB degli Enti pubblici non economici.

 

MARTEDI’ 23 OTTOBRE 2012

OPERAZIONE UFFICI BUI

SPEGNIAMO LUCI E PC DALLE 13.00 ALLE 13.30

 

Rispondiamo a tono alla finanza creativa del governo Monti, che con la Legge di stabilità non spegne solo i lampioni delle strade, ma oscura l’intero Stato sociale per favorire gli interessi del grande capitale.

 

Spegniamo le luci delle sedi in cui lavoriamo, spegniamo i pc per mezz’ora, un black out di protesta per dimostrare come vogliono ridurre gli enti di previdenza e di assistenza pubblici (INPS - ex INPDAP - INAIL) e tutta la pubblica amministrazione. Mettiamo candele alle finestre e all’entrata degli uffici, appendiamo cartelli con la scritta “CONTRO I VAMPIRI DEL GOVERNO DIFENDIAMO INSIEME LO STATO SOCIALE”.

 

Mobilitiamoci per respingere il taglio degli organici e la trasformazione degli enti previdenziali in enti virtuali, presenti solo sul web. Respingiamo l’ennesimo attacco agli stipendi, che rischiano di essere decurtati di 6.000 euro annui.

 

L’USB oltre a promuove la protesta nazionale “CIELI BUI”del 23 ottobre, invita tutti a partecipare alla giornata di mobilitazione nazionale del 27 ottobre, aderendo alla manifestazione e partecipando al corteo a Roma, che da Piazza della Repubblica arriverà a Piazza San Giovanni alle 14.30.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni