14 NOVEMBRE SCIOPERO TUTTO IL GIORNO E PRESIDIO A VENEZIA DAVANTI ALLA REGIONE

PRESIDIO A VENEZIA DAVANTI ALLA REGIONE ore 9.30

Governo e Regione tagliano, licenziano e privatizzano sanità, assistenza, servizi sociali


  • 77lavoratori Coopservice nel vicentinocentinaia nel Veneto: dichiarati esuberi e licenziati entro fine anno, grazie aitagli del 30% dei servizi di igiene e pulizie. 

Meno igiene vuol dire aumento del rischio infezioni;

  • soci e dipendenti di cooperative e fondazioni, in cassa integrazione, che non vengono del tutto pagati, o vengono addirittura licenziati,

  • costruzione di ospedali con il project financingche servono a sperperare denaro pubblico, e far ricchi i costruttori.

  • anziani e disabililasciati senza finanziamenti.nelle case si riposo pubbliche e private a causa del non aggiornamento delle rette da parte della Regione le famiglie non hanno i soldi per ricoverare i famigliari e si tengono a casa il famigliare anziano;

  • nella sanità privataa causa dei tagli regionali alcune strutture sono a rischio chiusura;


vogliono distruggere i servizi pubblici , vogliono  che ci paghiamo tutto.


Questo mentre alcuni deputati, assessori, consiglieri si intascano i milioni di euro pubblici:

E ‘ qui che bisogna tagliare.

Ma purtroppo invece di colpire pesantemente, privilegi, ruberie, speculatori, con la Spendine Review e con la nuova manovra del Governo si colpisce sanità e servizi sociali.

A fronte di un attacco cosi pesante ai lavoratori con licenziamenti e diminuzioni di stipendio, ai cittadini per il taglio dei servizi e le privatizzazioni non resta che la mobilitazione di tutti.

Il 14 il consiglio regionale discuterà  sulla applicazione della  spending review   .

Nessuna garanzia per servizi sociali in gestione a coop o fondazioni, nessuna garanzia per i servizi di pulizie, mensa, ecc.. negli ospedali, nelle Ipab, nei Comuni.

14 NOVEMBRE SCIOPERO TUTTO IL GIORNO

PRESIDIO A VENEZIA DAVANTI ALLA REGIONE ore 9.30

andiamo in Regione a dire che


  • non siamo d’accordo con queste scelte

  • nessuno deve essere licenziato, tutti i servizi vanno salvati

  • la Regione deve recuperare soldi attraverso la tassa di scopo sui redditi oltre i 35 mila euro

  • bisogna finirla con i project financing

  • tagliare  l’igiene negli ospedali è un attentato  alla salute,

  • tutti i contratti project e delle pulizie devono essere ridiscussi

  • i lavoratori della sanità privata devono essere reinternalizzati

  • serve personale negli ospedali, nel territorio nelle case di riposo

  • bisogna tagliare  i privilegi  delle caste, gli enti, le consulenze e diminuire le Ulss

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni