IL PUNTO NASCITE DI VALDAGNO RESTA D0V’E’. LA PROTESTA PAGA

COMUNICATO STAMPA

Valdagno -

E’ arrivato oggi il comunicato al personale dipendente Ulss 5 che la Direzione, ha sospeso la smobilitazione del Punto nascite di Valdagno che era prevista per il 23 agosto p.v..

Tutto viene rinviato a fine anno, quando verranno ridiscusse le “schede ospedaliere” dalla Regione Veneto, nel merito.
E’ una importante notizia, che dimostra che il movimento popolare e dei lavoratori, di protesta, ha dato i suoi frutti. Merito quindi a tutti coloro che si sono attivamente impegnati per il raggiungimento di questo risultato…la cittadinanza della Valle dell’Agno e i dipendenti Ulss che con il supporto di Usb avevano organizzato la manifestazione e lo sciopero nel mese di giugno u.s. caratterizzata dalla grande partecipazione di oltre 7000 persone.

Quindi per il momento tutto resta dov’è; sarà nostro compito ora sollecitare affinchè non vi siano mutamenti decisionali; sarà nostro compito sollecitare la Direzione Ulss perchè vengano potenziati tutti quei servizi necessari per il mantenimento della sicurezza dei nascituri del Punto Nascite, fra i quali, il Pediatra H 24, il parto analsegico e i posti letto di rianimazione per eventuali emergenze.


per USB VICENZA
Federico Martelletto