FORSE SIAMO AD UNA PRIMA TEMPORANEA SOLUZIONE DELLA VICENDA DEI PROFUGHI OSPITI NELLA STRUTTURA FATISCENTE DEL PIAN DELLE FUGAZZE

COMUNICATO STAMPA

Nazionale -

Profughi ammassati peggio delle bestie a (1300 m)    vivono da oltre  sessanta giorni  in condizioni schifose; niente riscaldamento, dormono per terra, muffa, servizi intasati, stanze senza porte inedia totale.
Una situazione  non sopportabile da nessuno; sono giovani e giovanissimi pieni di paura per il loro passato e il loro presente  ma anche pieni di speranza; hanno diritto anche loro come tutti noi ad una vita degna di essere vissuta.
 Una vergogna per  chi li gestisce: abbandonati in  messo ai monti   stanno subendo   il freddo  con le relative conseguenze.  i profughi e hanno riscontrato   in due  malattie tipiche della stagione e febbre.
Abbiamo capito che devono essere indirizzati al pronto soccorso ma  non sappiamo se ciò avverrà.
Perchè questo  succeda abbiamo scritto all' ente che li gestisce e alla Prefettura.
A Recoaro dopo i due incendi subiti dell'albergo che li deve ospitare, per fortuna  senza gravi danni e segnale di cosa può portare chi predica il muro contro muro e pratica il  razzismo seminando paure il più delle volte infondate,  i lavori proseguono a rilento  e non si sa se avverrà lo spostamento e quando.

Intanto sappiamo che questi  verranno spostati in un luogo   ci hanno assicurato dignitoso.

A fronte di quello che succede nel mondo, con le guerre spesso provocate dai governi occidentali o da dittature o fanatismi,  l'esodo la fuga di popolazioni è inevitabile: bisogna trattare queste persone come persone normali, come persone che come noi vivono  magari i stessi problemi, le stesse povertà, le stesse gioie  e le stesse speranze; la normalità ci fa sentire fratelli e sorelle,   la precarietà, l'emergenza provocano al contrario paura.
Non sono loro la causa ma sono le vittime e tra vittime ci deve essere aiuto  e solidarietà-

AI RESPONSABILI  CSFOAL PREFETTO DI VICENZALORO SEDI

La scrivente intende segnalare di essere a conoscenza di  una visita compiuta a livello volontario da alcuni medici  che hanno visitato spontaneamente  i ragazzi lì alloggiati per verificarne  le condizioni di salute: detti medici erano stati contattati da volontari.
L'esito di questa visita ha portato a prescrivere  per due ospiti il certificato di invio in pronto soccorso per febbre e altri sintomi  come.......(omississ per privacy).
Hanno rilasciato regolare certificato.
Si invitano i responsabili in indirizzo a eseguire le prescrizioni  mediche in modo da salvaguardare  la salute dei due ospiti ammalati.

USB VICENZA